Warning: Use of undefined constant NON_RISERVATA - assumed 'NON_RISERVATA' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/http/valmore/funzioni/funzioni.php on line 93
Perez-Flores Dario - Valmore studio d’arte s.a.s.

Artisti

Ricerca per nome

Perez-Flores Dario

Dario Perez-Flores nasce nel 1936 a Valera, in Venezuela.

Dal 1957 al 1961 studia scultura presso la scuola di arti plastiche di Valencia e dal 1965 al 1969 studia presso l’università centrale di Caracas, laureandosi in lettere.

La sua formazione è influenzata da artisti quali Soto e Cruz-Diez.

Nel 1961 inizia ad esporre sculture in metallo, per poi passare nel 1966 alle sue prime sculture geometriche, lavorando sullo spostamento degli elementi dalla loro base e sullo sdoppiamento riflesso dal metallo.

Ottiene numerosi riconoscimenti in Venezuela, tra cui: Premio de Escultura, Salón Casa de los Andes, Valencia nel 1961; Premio de Escultura, I Salón de Jóvenes Escultores, Caracas nel 1966; Premio de Escultura "Universidad de Carabobo", V Salón de Artes Plásticas, Maracay nel 1967; Premio Corporación Venezolana de Guayana, II Salón de Jóvenes Escultores, Caracas nel 1968; Premio Fundación Belloso, Salón D'Empaire, Maracaibo nel 1969; Premio Julio Morales Lara, Salón Arturo Michelena, Valencia nel 1970.

Nel 1970, ottiene una borsa di studio dal governo venezuelano per studiare e lavorare in Francia. Viaggia negli Stati Uniti e in Europa. Dopo l’Italia, si stabilisce a Parigi dove ottiene una licenza in arti plastiche all'Università di Parigi VIII sotto la direzione di Frank Popper.

Inizia ad utilizzare il plexiglas e la luce su forme geometriche.

Nel 1972 realizza le sue prime opere bidimensionali: dei rilievi mobili con trame in movimento azionate da motori che vanno a modificare i rapporti spazio-colore, inizialmente in bianco e nero e successivamente a colori.

Dal 1976, spogliate da meccanismi e motori, costruisce le sue prime opere “Prochromatiques” dove le aste verticali, sospese su una superficie di colori graduali, creano delle atmosfere cromatiche e cangianti a seconda dello sguardo dell'osservatore.

Nel 1981 incontra Denise René e tiene subito 4 mostre personali nella sua galleria e all'estero (Svizzera, Germania, Italia, Belgio, Liechtestein, Venezuela), partecipando a tutte le iniziative nazionali e internazionali della Galerie Denise René.

Nel 1984 ottiene il Primer Premio de Pintura al Salón Arturo Michelena di Valencia, in Venezuela.

Le serie dei diagonal e dynamique-chromatiques degli anni '90 mettono in risalto la funzione del colore come strumento per la creazione dello spazio legato al dinamismo dell'opera.

Tra le esposizioni ricordiamo: “Grandes et jeunes d’ajourd’hui” al Singapore National Museum Art Gallery – Repubblica di Singapore nel 1977; “Forme, Lumiere et mouvement” al Palais des Congrès di Marsiglia – Francia nel 1981; “Découverte” al Grand Palais di Parigi - Francia nel 1991 e presso il Centre de Art Geometrique Orion a Parigi – Francia nel 2004.

Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo, tra cui: Museo de Bellas Artes, Caracas – Venezuela; Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris – Francia; Centre Apollo, Losanna – Svizzera; Kunzeslau Museum e Waldenbuch Museum – Germania.


Valmore studio d’arte s.a.s. Vicenza - Venezia, Italia / P.IVA 02465670244 CreditiNote legali